Consigli fantacalcio, i calciatori che salteranno la 19^ giornata per infortunio

27 dicembre 2018 - Luca Guerra

Tutti i calciatori che saranno costretti a saltare la 19^ giornata di serie A in seguito a un infortunio, recente o di vecchia data

La 19^ giornata di serie A si disputerà interamente sabato 29 dicembre. L’ultimo match del 2018, a pochi giorni da Capodanno, con Juventus-Sampdoria ad aprire le danze alle ore 12.30. L’ultima sfida sarà invece Milan-Spal, con fischio d’inizio alle 20.30. Tanti i calciatori attesi ma i fantallenatori dovranno fare a meno di alcuni protagonisti, indisponibili causa infortunio. Dalla Juventus al Napoli, passando per la Roma e i tanti lungodegenti del Milan. Ecco l’analisi completa per chiunque partecipi al concorso di Superscudetto.

Serie A, 19^ giornata: i calciatori indisponibili

Svariati gli indisponibili in Juventus-Sampdoria, con Allegri che dovrà fare a meno di cinque calciatori, tra lungodegenti e infortunati di recente. Kean rientrerà soltanto a metà gennaio, così come Cancelo. Il primo ha accusato un risentimento ai flessori della coscia sinistra e il secondo un problema al menisco. Chi invece farà ritorno soltanto a fine gennaio sono Barzagli, fermato da una lesione al retto femorale, e Cuadrado, che ha accusato un trauma in iperestensione al ginocchio. Da valutare invece Bernardeschi, che potrebbe recuperare e accomodarsi in panchina contro la Sampdoria, che dovrà fare a meno di Bereszynski per una lesione muscolare alla coscia destra e Barreto (noie fisiche).

Sei giocatori assenti in Chievo-Frosinone, con i padroni di casa che non convocheranno Cacciatore per una contusione, Obi per noie muscolari e il lungodegente Seculin, di ritorno a maggio 2019. Il Frosinone ritroverà finalmente Paganini a gennaio dopo la rottura del legamento crociato, mentre per Hallfredsson (tendisoni rotulea) e Dionisi (rottura crociato) si dovranno attendere aprile e marzo.

Tutti arruolabili in casa Empoli, mentre l’Inter farà a meno di Miranda per noie muscolari. La Fiorentina potrebbe dover fare a meno di Mirallas e Milenkovic, per influenza e problemi alla coscia destra. Nessun reale infortunio, a differenza del Genoa. La squadra di Prandelli ritroverà soltanto a gennaio Mazzitelli e Gunter, alle prese con fastidi fisici.

Lazio-Torino non vedrà in campo Djidji per un trauma contusivo. I granata dovranno inoltre valutare anche le condizioni di Sirigu, con Ichazo pronto a partire nuovamente titolare. Dubbi anche per Durmisi e Berisha, alle prese con problemi fisici. Non prenderà parte a Parma-Roma il lungodegente De Rossi, che si rivedrà in campo nel 2019, così come Sierralta, di ritorno a gennaio dopo una lesione muscolare. Stagione finita invece, come noto, per Grassi, data la rottura del crociato.

Oltre ai noti Boateng, Sernicola e Adjapong, che torneranno arruolabili a gennaio 2019, il Sassuolo di De Zerbi dovrà fare a meno anche di Duncan, alle prese con noie muscolari dopo la gara contro la Roma. In casa Atalanta invece distorsione al ginocchio per De Roon, fuori per la seconda gara consecutiva, nonostante il rientro dalla squalifica. Out in Udinese-Cagliari i noti Teodorczyk, Samir, Badu e Ingelsson, mentre il Cagliari si ritroverà a fare a meno di Joao Pedro (distorsione alla caviglia), Lykogiannis (problema fisico) e Klavan (affaticamento muscolare). A questi si aggiunge ovviamente il lungodegente Castro, per il quale la stagione è terminata.

Napoli-Bologna, indisponibile Marek Hamsik

Pippo Inzaghi si presenta al San Paolo per Napoli-Bologna con l’ex di turno Dzemaili in forte dubbio. Trauma contusivo per il centrocampista. Probabile assente anche Falcinelli, affetto da influenza.
Tra le fila degli azzurri di Ancelotti invece mancheranno Chiriches, da tempo out per la rottura del crociato anteriore (rientro previsto a febbraio), e il capitano Marek Hamsik. Lo slovacco aveva lasciato il campo in anticipo nella gara di San Siro contro l’Inter, affetto da problemi muscolari.

Milan-Spal, indisponibile Suso

Il Milan di Gattuso non segna più e le notizie in termini di infortuni non sono tra le migliori. Il tecnico rivedrà Caldara, Bertolacci e Strinic a gennaio, Biglia a marzo e Bonaventura nella prossima stagione. Questo l’elenco dei lungodegenti, con Borini out contro la Spal per un fastidio alla caviglia. Il vero dilemma è però rappresentato dalle condizioni di Suso. L’estero proverà a essere del match ma le noie fisiche accusate potrebbero portare a non rischiarlo.

In casa Spal invece out Djourou per un problema fisico e da valutare lo stato di Lazzari. L’elemento chiave della manovra offensiva della squadra di Semplici ha infatti accusato una distorsione alla caviglia. La sua presenza in campo è quantomeno improbabile.