Consigli fantacalcio: come cambia l'Empoli con Andreazzoli

13 marzo 2019 - Luca Guerra

L'Empoli punta sul ritorno di Andreazzoli per sostituire l'esonerato Iachini. Ecco come cambiano le gerarchie della squadra toscana

Andreazzoli è di nuovo l’allenatore dell’Empoli: la società toscana lo ha richiamato in panchina in seguito all’esonero di Iachini. Il tecnico di Massa torna a guidare la squadra dopo aver iniziato la stagione ed essere stato allontanato proprio per fare posto a Iachini. La società ha deciso di puntare ancora su di lui per raggiungere la salvezza. I risultati negativi delle ultime partite stagionali hanno portato l’Empoli a ridosso della zona retrocessione. L’ex allenatore della Roma avrà il compito di portare in salvo Caputo e compagni.

Ma come cambierà l’Empoli sotto la guida di Aurelio Andreazzoli? Cosa devono sapere tutti i fantallenatori di Superscudetto sulle sorti dei loro giocatori? Proviamo a capire quali cambiamenti porterà il nuovo allenatore alla squadra toscana, a partire dalla sfida di domenica prossima contro il Frosinone.

L’Empoli, Andreazzoli e i moduli 4-3-1-2 e 4-3-2-1

Durante la sua lunga carriera prima da collaboratore e poi da allenatore, Aurelio Andreazzoli ha avuto modo di mettere a punto diversi moduli. Da tattico al servizio di Luciano Spalletti, fu uno degli artefici del 4-2-3-1 che fece grande la Roma, portandola a sfiorare lo scudetto nel 2008. Alla guida dei giallorossi, nel 2013, ripropose lo stesso modulo nella sfortunata finale di Coppa Italia persa contro la Lazio. Sulla panchina dell’Empoli, però, Andreazzoli si è concentrato principalmente su due moduli: il 4-3-1-2 e il 4-3-2-1.

Sono due schieramenti che Andreazzoli ha utilizzato sia in Serie B, durante la scorsa stagione, che nella massima serie ad inizio campionato. L’uomo chiave del suo modulo era Zajc, schierato dietro le punte con il compito di sorprendere le difese avversarie. Lo sloveno ha lasciato l’Italia a gennaio per trasferirsi al Fenerbahce e Andreazzoli dovrà trovare un’alternativa. Uno dei candidati a giocare da trequartista è Traoré, già utilizzato in quella posizione ad inizio stagione.

Empoli, cambia la probabile formazione contro il Frosinone

Aurelio Andreazzoli dovrà preparare i suoi uomini in vista di Empoli-Frosinone. Il match, scontro diretto per la salvezza, andrà in scena domenica prossima allo stadio Castellani. A differenza di Iachini, il tecnico dovrebbe abbandonare definitivamente la difesa a tre, per tornare ad uno schieramento a quattro. Davanti a Dragowski, Veseli e Silvestre saranno i centrali titolari, con Di Lorenzo sulla fascia destra e Pasqual sulla corsia opposta. Il centrocampo,  a tre, dovrebbe essere composto da Bennacer, Acquah e Krunic. Andreazzoli sfrutterà i prossimi allenamenti per sciogliere i dubbi sul fronte offensivo da utilizzare con il Frosinone. Le alternative sono due: giocare con un uomo a supporto delle due punte oppure due trequartisti che partono larghi alle spalle del centravanti.

In caso di 4-3-1-2, l’indiziato numero uno a giocare da trequartista è Traoré. L’ivoriano è un centrocampista molto duttile ed ha già ricoperto quella posizione ad inizio stagione, sostituendo Zajc. L’alternativa a Traoré sarebbe Krunic che giocherebbe in posizione avanzata alle spalle di Caputo e uno tra Farias e Oberlin. In caso di albero di Natale, invece, Caputo sarebbe l’unico riferimento offensivo dell’Empoli, supportato da Farias e Traoré.

La probabile formazione dell’Empoli (4-3-1-2): Dragowski; Di Lorenzo, Veseli, Silvestre, Pasqual; Acquah, Bennacer, Krunic; Traoré; Farias, Caputo.

TAG: