Classifica Serie A 2019/2020

Classifica Serie A 2019/2020

SquadraPuntiPGVPSGFGSDR
Inter38151221311318
Juventus36151131261511
Lazio33151032361521
Cagliari2915852311912
Roma2915852261511
Atalanta2815843372314
Napoli211556424195
Parma211563621183
Torino20156271821-3
Milan20156271619-3
Hellas Verona18155371417-3
Bologna16154472226-4
Fiorentina16154471923-4
Sassuolo15144372627-1
Lecce15153662029-9
Udinese15154381024-14
Sampdoria12153391225-13
Genoa11152581730-13
Brescia101431101126-15
Spal9152310922-13

Classifica Serie A aggiornata dopo la 15^ giornata

L’Inter non va oltre lo 0-0 in casa contro la Roma ma resta da sola in testa alla classifica a quota 38 punti, approfittando della prima sconfitta stagionale della Juventus. I bianconeri impegnati all’Olimpico contro la Lazio vanno in vantaggio con Cristiano Ronaldo ma vengono rimontati 3-1 dalle reti di Luiz Felipe, Milinkovic-Savic e Caicedo. I biancocelesti consolidano il terzo posto allungando sulla coppia formata da Roma e Cagliari a quota 29 punti. Fuori dalla zona Champions resta l’Atalanta di Gasperini che supera in rimonta l’Hellas Verona 3-2. Altro pareggio deludente per il Napoli di Ancelotti a Udine. Seconda vittoria consecutiva per Torino, 2-1 contro la Fiorentina, e Milan, 3-2 a Bologna, che confermano il buon momento di forma salendo a quota 20 punti.

In fondo alla classifica, pesante sconfitta interna per la Spal che scivola all’ultimo posto con appena 9 punti in 15 giornate. A decidere lo scontro diretto con il Brescia รจ un gol di Balotelli rigenerato dalla cura Corini. Pesa il rigore del possibile 1-1 fallito da Petagna. Errore dal dischetto anche per Quagliarella in Sampdoria-Parma. Gli emiliani espugnano il Ferraris con un gol di Kucka e salgono a quota 21 punti. Blucerchiati in piena zona retrocessione con un solo punto di vantaggio sui cugini del Genoa terzultimi. Rossoblu in vantaggio 2-0 a Lecce con le reti di Pandev e Criscito, ma rimontati nella ripresa da Falco e Tabanelli. Pareggio amaro anche per il Sassuolo che fallisce un calcio di rigore decisivo con Berardi.