Higuain-Roma, perché l'affare è possibile

5 luglio 2019 - Enrico Gorgoglione

La Roma si fionda su Gonzalo Higuain, in uscita dalla Juventus. Ecco tutti i motivi che potrebbero rendere fattibile la trattativa

TUTTE LE NEWS DI GIORNATA: IL LIVE

Icardi, Higuain e Dzeko sono al centro delle trattative di calciomercato e potrebbero essere i protagonisti assoluti della sessione estiva prima dell’inizio della stagione 2019/2020. Un classico valzer di punte che coinvolge Inter, Juventus e Roma intente tutte e tre a dare vita ad un nuovo ciclo. In particolare la Juventus, con l’arrivo di Maurizio Sarri, spera di continuare nella sua striscia di vittorie in Italia ma soprattutto di conquistare finalmente l’ambita Champions League. Però anche Inter e Roma stanno lavorando per stravolgere in maniera radicale la propria rosa.

I nerazzurri si sono affidati ad Antonio Conte, mentre la Roma dopo l’addio di Totti e l’esonero in stagione di Di Francesco puntano tutto su Fonseca e sul lavoro del ds Petrachi. Non vuole far parte del nuovo ciclo giallorosso Edin Dzeko, attratto dal progetto nerazzurro. Proprio per questo la Roma vuole puntare tutto su Gonzalo Higuain, in uscita dalla Juventus che potrebbe accogliere tra le sue fila Mauro Icardi, ormai scaricato dall’Inter.

La Roma vuole Higuain

Dei tre affari, quello che sembrava meno fattibile è il passaggio di Gonzalo Higuain alla Roma. Il fratello e procuratore dell’attaccante argentino ha sempre dichiarato che il suo assistito avrebbe vestito solo la maglia bianconera in Italia dopo la negativa esperienza nel Milan. L’arrivo di Maurizio Sarri sembrava essere ideale per l’attaccante che grazie all’allenatore toscano era riuscito a conquistare il record di gol segnati in una stagione con la maglia del Napoli. Tutto inutile però perché dopo l’esperienza insieme al Chelsea, Sarri ha scelto di non fare affidamento sul Pipita, anche a causa del suo ingaggio ritenuto eccessivo per le casse bianconere. È per questo che la Roma si è fiondata sul calciatore. Per il nuovo ds Petrachi si tratta della soluzione migliore per lui per seguire le orme del connazionale Batistuta.

Perché il Pipita potrebbe diventare giallorosso

Una questione di stimoli ma anche di opportunità perché la Roma garantirebbe a Gonzalo Higuain un posto da titolare indiscusso, attualmente unica squadra tra le medio-grandi a poterlo fare. Potrebbe essere lui il calciatore ideale per rifondare il progetto che come dichiarato dallo stesso Petrachi è al suo nuovo anno zero. Una piazza come Roma sarebbe in grado di riaccendere l’autostima del Pipita che dopo Milan e Chelsea, ha bisogno di motivazioni valide per ritrovare se stesso ed esprimere tutto il suo potenziale. Roma come Napoli, piazze calde, animate da un tifo viscerale e in grado di trascinare i propri beniamini.

ALLA SCOPERTA DI NABIL FEKIR, NEL MIRINO DELLA ROMA

Il Pipita ci sta pensando e la Roma spera di convincerlo totalmente per averlo in squadra la prossima stagione. Dal punto di vista economico, l’attaccante dovrebbe spalmare il suo ingaggio da 7,5 milioni all’anno dal 2021 al 2023. Mentre per chiudere l’affare, la Roma punta ad un prestito biennale con diritto o obbligo di riscatto. Una spesa sostenibile dalle casse giallorosse per un acquisto che riporterebbe l’entusiasmo perso durante gli ultimi mesi.

Superscudetto è tornato In palio per te un viaggio del valore di 4000 euro e tanti buoni Amazon! Scopri di più

I più letti di SKYSPORT.IT

vai a skysport.it
Iscriviti gratuitamente per giocare a Superscudetto
Cosa stai aspettando? Registrati e inizia a sfidare i tuoi amici!