Boca Juniors, accordo trovato con Daniele De Rossi: pronto a firmare per 8 mesi

17 luglio 2019 - Enrico Gorgoglione

Dalla Sampdoria, alla Fiorentina, fino all'ipotesi del ritiro dal calcio giocato. Alla fine De Rossi sembra pronto a cedere alla corte del Boca Juniors

Daniele De Rossi ha ormai concluso la propria storia con la Roma. I rapporti sono stati recisi in maniera brusca, proprio come con Totti. Molto si è detto e scritto negli ultimi mesi, con i tifosi a dir poco rammaricati nel vedere una squadra con sempre meno romani al suo interno. Il mercato presenta inoltre voci sul possibile addio di Florenzi, il che andrebbe a eliminare quel legame con la romanità, che è un elemento cruciale per la piazza.

Svariate le alternative per De Rossi. La prima è stata la Sampdoria, con Ferrero che avrebbe voluto riportarlo alla corte di Di Francesco. A seguire c’è stata la Fiorentina, che ha tentato di sfruttare anche il rapporto d’amicizia tra il calciatore e Montella. Questa sembrava essere la pista più concreta per De Rossi, che ha rifiutato il Milan di Giampaolo, considerato un concreto avversario della Roma per gli obiettivi della prossima stagione. Il tecnico viola ha spiegato di non voler più insistere, essendo entrati in una fase in cui il campione del mondo avrebbe dovuto decidere da solo, senza pressioni esterne. Sul tavolo c’è stato per un bel po’ il pensiero di smettere e infine ecco un sogno realizzarsi: il Boca Juniors.

SERIE A: LE PROBABILI FORMAZIONI 2019-20

Il futuro di Daniele De Rossi è in Argentina

Approdando al Boca Juniors, De Rossi sarebbe il primo giocatore nato e formato in Italia a giocare in Argentina. Una scelta per sé, che avrebbe l’approvazione del tifo romano senza dubbio. Nessuno scontro possibile con la Roma, col suo passato e un’avventura da sogno in uno degli stadi più emozionanti di sempre.

L’ormai ex capitano giallorosso non ha mai nascosto la propria passione per gli Xeneizes e ora è a un passo dal soddisfare una richiesta che viene dall’intimo, dal Daniele bambino che voleva sentire il calore del calcio argentino, della Copa Libertadores.

SERIE A: LE AMICHEVOLI ESTIVE IN PROGRAMMA

De Rossi al Boca Juniors: la trattativa

Cruciale in questo affare il suo vecchio compagno di squadra, Nicolas Burdisso, oggi direttore sportivo del Boca Juniors. Contratto fino al termine della stagione, tra Copa Libertadores che terminerà a dicembre SuperLiga il primo marzo. Per lui 500mila euro di ingaggio, bonus e la promessa, tra amici, di parlare di un possibile rinnovo una volta giunti alla scadenza. A quel punto si parlerà di un secondo anno al Boca o magari di un trasferimento negli States, in MLS.

CHAMPIONS LEAGUE: LE DATE PER LA STAGIONE 2019-20