Calciomercato Milan, i colpi più costosi della storia

25 giugno 2019 - Enrico Gorgoglione

Il calciomercato Milan negli ultimi anni non ha regalato gioie ai tifosi. In attesa dei colpi di questa stagione del duo Maldini-Boban, ecco i dieci acquisti più costosi della storia

Per tanti anni è stata una delle regine del calciomercato, soprattutto durante l’era Berlusconi. Nonostante i cambi proprietà e l’addio del Cavaliere, il Milan è comunque riuscito a farsi notare anche negli ultimi anni anche se gli investimenti non hanno portato al cambio di rotta sperato. Sono ben tre gli acquisti della scorsa stagione che entrano a far parte dei trasferimenti più costosi nella storia rossonera. Ora con il nuovo assetto Maldini-Boban si spera di riuscire finalmente a conquistare quel posto in Champions League che manca da troppo tempo al club. Per farlo ci si affiderà a Marco Giampaolo in panchina e a qualche colpo di mercato da piazzare nel rispetto dei paletti imposti dal fairplay finanziario. Se poi ci sarà la possibilità, il Milan è pronto a chiudere qualche acquisto importante anche dal punto di vista economico. Ripercorriamo la storia dei rossoneri andando a rivedere i 10 colpi di calciomercato più costosi messi a segno nella storia.

10. Alberto Gilardino

Dopo tre splendidi anni al Parma con 50 gol realizzati in 96 partite, Alberto Gilardino accetta l’offerta del Milan e nella stagione 2005/2006 diventa il nuovo attaccante dei rossoneri. 25 milioni di euro la proposta che convince la dirigenza gialloblu a cedere il suo uomo d’area. Nel suo primo anno conquista la Champions League, pur scendendo in campo nella finale contro il Liverpool. L’esplosione di Pato e qualche incomprensione con l’allenatore riducono drasticamente la sua presenza. Alla fine saranno 36 i gol realizzati con la maglia del Milan in 94 partite disputate.

9. Carlos Bacca

Nel 2015/2016 il Milan punta tutto su Carlos Bacca, attaccante colombiano del Siviglia. Per vestirlo di rossonero la società investe 30 milioni di euro e nella sua prima stagione è primatista per reti e presenze con 20 gol in 43 partite. Nel 2016 conquista la Supercoppa Italiana ma le sue prestazioni non convincono la dirigenza che a fine stagione decide per la cessione

8. Alessandro Nesta

Dopo una vita alla Lazio, Alessandro Nesta ha giocato per ben dieci stagioni nel Milan e ha conquistato una Coppa Italia, due Supercoppe italiane, due scudetti, due Supercoppe UEFA, due UEFA Champions League e una Coppa del mondo per club FIFA. È all’ottavo posto degli acquisti più costosi del club rossonero con i 30,99 milioni dati alla Lazio per il suo cartellino. È considerato uno dei difensori più forti della storia del calcio.

7. Lucas Paquetà

È uno dei tre acquisti dell’ultima stagione ad entrare nella classifica dei dieci colpi più costosi del calciomercato del Milan. Il brasiliano Lucas Paquetà è approdato a Milanello a gennaio 2019 per 35 milioni di euro. Proveniente dal Flamengo, ha giocato finora 17 partite con i rossoneri realizzando un gol.

6. Krzysztof Piatek

Anche Krzysztof Piatek è arrivato a gennaio per rinforzare una squadra alla disperata ricerca di un posto in Champions League. Il capocannoniere del Genoa è stato strappato alla concorrenza per 35 milioni di euro e al suo esordio da titolare si è reso protagonista di una doppietta in Coppa Italia. Con il Milan ha realizzato 11 gol in 21 partite.

5. Mattia Caldara

Per Mattia Caldara solo due presenze nella sua prima stagione al Milan. Arrivato la scorsa estate per 35 milioni di euro dalla Juventus, è stato fermato da una serie terribile di infortuni che non gli hanno permesso di giocare. La sua stagione si è chiusa in anticipo a causa della rottura del legamento crociato anteriore sinistro.

4. Filippo Inzaghi

Arrivato nel 2001/2002 dalla Juventus per 36,15 milioni di euro, Filippo Inzaghi si è rivelato uno degli acquisti più azzeccati di tutta la storia rossonera. Con la maglia del Milan ha vinto due Champions League, una Coppa del mondo per club, due Supercoppe europee, due scudetti, una Coppa Italia e due Supercoppe italiane. Ha realizzato 126 gol in 300 presenze e ed è il miglior marcatore italiano in Champions League con 50 gol realizzati.

3. André Silva

Nella stagione 2017/2018 il Milan decide di investire 38 milioni di euro per l’acquisto del cartellino di André Silva, attaccante portoghese in forza al Porto. Nella sua prima annata con i rossoneri realizza solo due gol in campionato e otto in Europa League. Un rendimento ritenuto insoddisfacente dalla dirigenza che decide così di cederlo in prestito al Siviglia. Ora è di nuovo tornato al Milan e si valuta la possibilità di trattenerlo e puntare nuovamente su di lui.

2. Rui Costa

Dal 1994 al 2001 è stato il trascinatore della Fiorentina, poi i rossoneri decisero di puntare su di lui e lo acquistarono per 42 milioni di euro. Rui Costa è sicuramente uno dei centrocampisti maggiormente apprezzati nella storia del club. Con la maglia del Milan ha conquistato una Champions League, una Coppa Italia, una Supercoppa Uefa, uno scudetto e una Supercoppa Italiana.

1. Leonardo Bonucci

Con i 42 milioni di euro versati dal Milan alla Juventus per il suo cartellino, Leonardo Bonucci è l’acquisto più costoso nella storia del club rossonero. Un trasferimento che non ha rispettato le attese e che anzi ha portato alla rottura definitiva dopo una sola stagione. Il difensore centrale è ritornato infatti alla Juventus, pentendosi di aver accettato la proposta del Milan. Capitano nel suo unico anno in rossonero, ha collezionato 51 presenze e realizzato 2 gol.

TAG:

I più letti di SKYSPORT.IT

vai a skysport.it
Iscriviti gratuitamente per giocare a Superscudetto
Cosa stai aspettando? Registrati e inizia a sfidare i tuoi amici!