Marotta disegna le strategie di calciomercato dell'Inter: "Nainggolan resta qui"

27 dicembre 2018 - Francesco Fragapane

Marotta chiude il caso Nainggolan: il dirigente dell'Inter blinda il centrocampista belga alle porte del calciomercato invernale. Il 'Ninja' non lascerà la Milano nerazzurra

Radja Nainggolan non si muove dall’Inter: parola di Giuseppe Marotta. L’amministratore delegato dei nerazzurri ha blindato il centrocampista belga nella settimana in cui la società lo ha sospeso per motivi disciplinari. Qualche comportamento non esemplare all’esterno del rettangolo di gioco non basta per allontanare il ‘Ninja’ da Milano. L’Inter ha deciso di prendere provvedimenti nei suoi confronti: una scelta condivisa da Luciano Spalletti e dalla società. Nainggolan resta un punto fermo del progetto tecnico: in estate, l’Inter ha puntato su di lui per il grande ritorno in Champions League. Con lui, proverà a tornare nella massima competizione continentale per club attraverso il piazzamento in campionato. Marotta, arrivato a stagione in corso dopo l’addio alla Juventus, ha chiuso il caso Nainggolan ai microfoni di Sky Sport.

Calciomercato Inter, Marotta blinda Nainggolan

“Nainggolan sul mercato a gennaio? Penso di no, assolutamente no – ha dichiarato Giuseppe Marotta prima di Inter-Napoli – non credo che una storia del genere possa invalidare la decisione presa a luglio dalla società”. Parole chiare da parte del dirigente nerazzurro che blinda Radja Nainggolan. La sospensione per motivi disciplinari aveva fatto tornare il centrocampista belga al centro di numerosi rumors di calciomercato. Due le possibili destinazioni ipotizzate: un ritorno a Roma, dove il ‘Ninja’ ha lasciato ottimi ricordi, soprattutto all’interno dello spogliatoio, oppure un approdo in Cina.

Proprio un club cinese, il Guangzhou Evergrande, aveva tentato Nainggolan nel gennaio del 2018. Il direttore sportivo giallorosso Monchi riuscì a respingere tutte le offerte, tenendo il giocatore fino al termine della stagione. Con lui in campo, Eusebio Di Francesco ha raggiunto il terzo posto in campionato, arrivando fino alla storica semifinale di Champions League persa contro il Liverpool. A giugno, le strade della Roma e di Nainggolan si sono divise, con il belga che ha ritrovato Spalletti all’Inter.

Inter, Marotta chiude il caso Nainggolan: “Provvedimento giusto”

Accolto con grande entusiasmo dai tifosi nerazzurri, l’avvio di Nainggolan con la maglia dell’Inter è stato altalenante. A pesare sul suo rendimento sono stati diversi problemi fisici che lo hanno tenuto spesso lontano dal campo. Quando è riuscito a giocare, però, Nainggolan ha aiutato i compagni con due reti in undici presenze in campionato, andando a segno anche in Champions League contro il PSV Eindhoven. Un ritardo ad un allenamento a ridosso del match contro il Napoli, ha portato l’Inter a prendere provvedimenti nei suoi confronti.

Il giocatore era in tribuna a San Siro per guardare i suoi compagni affrontare i partenopei, battuti in extremis grazie ad una rete di Lautaro Martinez. Il caso è da considerarsi chiuso, come specificato da Giuseppe Marotta: “Come società abbiamo raccolto l’indicazione dell’allenatore che è il leader del gruppo, quindi abbiamo preso questa decisione. Tutto è dimenticato e sta a noi supportare il giocatore affinché il suo rendimento sia il migliore. Non ritengo che debba essere messo sul banco degli imputati – ha concluso il dirigente dell’Inter – ha sbagliato, la società è stata vigile e credo che questo argomento dobbiamo considerarlo assolutamente chiuso”. Un messaggio deciso da parte di Marotta con il mercato invernale alle porte: Nainggolan non verrà messo sulla lista dei partenti.

Superscudetto è tornato In palio per te un viaggio del valore di 4000 euro e tanti buoni Amazon! Scopri di più
Iscriviti gratuitamente per giocare a Superscudetto
Cosa stai aspettando? Registrati e inizia a sfidare i tuoi amici!